Naomi schone diva

 

Divina, scintillante, superbamente glam, intenta a schiudere i tendoni di un sipario regalmente rosso: si presenta così, una splendida e splendente Naomi Campbell immortalata da Ellen Von Unwerth per la copertina del n. 18 di Schon Magazine. Un numero che è un inno al luccichio intenso e incessante dello showbiz, in cui l’argento ed una profusione di glitter ne esaltano l’aura di reverie e i bagliori dell’ enterteinment. Alla fascinosa ‘pantera nera’ ,Von Unwerth dedica anche un servizio fotografico interno che racconta, in vari scatti, la glamourous life di una diva (chi, meglio di Naomi?) in cui dettagli fetish e guizzi ironici si mescolano e alternano piacevolmente: un’ inedita Campbell dai capelli in Candy colours - citazione di un trend adottato da molteplici star d’ oltreoceano – si muove, vezzosa, nelle stanze della sua magione da diva tra stoffe pesanti e broccati. In pose civettuole e volutamente ammalianti, flirta con un boyfriend e con l’obiettivo, sorride svenevole, esprime la sua indole di star venerata e riverita con atteggiamenti charmant e molto sicuri di sè. Non è un caso se il completino in cuoio con borchie, cinghie e culotte ‘punzonate’, venga da lei sempre mantenuto addosso, ribadendo l’aria da dominatrice e ricordando, all’ eventuale sbadato di turno, ‘chi porta le culottes in questa casa’. Poi, Naomi la diva ha un appuntamento (casting? prove? giro di shopping? incontro galante?) e l’uscita di scena di è spettacolare: un enorme cappello rosso ripara il suo volto dai paparazzi già appostati sulle scale. Crismi di mistero e di divismo puro si imprimono a profusione nell’ immagine catturata senza preavviso, raccontando un altro aspetto della fama e della privacy delle star, così spesso violata, strapazzata, invasa.

Uno shooting patinato in cui Ellen Von Unwerth giostra mirabilmente tutti gli elementi base del suo stile, rendendolo oltremodo interessante e carico di un mood dal deciso appeal.


 

Buona domenica.

TAGS